Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Conclusa la riunione
del Consiglio
di cardinali

Papa Francesco, sentito il Consiglio di cardinali, ha convocato una riunione con i presidenti delle conferenze episcopali di tutto il mondo sul tema della protezione dei minori e degli adulti vulnerabili. La riunione con il Pontefice si terrà in Vaticano dal 21 al 24 febbraio 2019. Ad annunciarlo sono stati gli stessi cardinali consiglieri in un comunicato stilato al termine dei lavori e letto da Paloma García Ovejero, vicedirettore della Sala stampa della Santa Sede, durante un incontro con i giornalisti mercoledì mattina, 12 settembre.

I porporati presenti alla ventiseiesima riunione del consiglio, che si era aperta lunedì 10, hanno ampiamente riflettuto insieme con il Papa sui temi dell’abuso, al quale faceva riferimento una prima dichiarazione diffusa all’inizio dei lavori, lunedì 10. Gran parte dell’attività di questi giorni è stata dedicata agli ultimi aggiustamenti della bozza della nuova costituzione apostolica della Curia romana, il cui titolo provvisorio è Praedicate evangelium. Il Consiglio ha concluso la rilettura dei testi già preparati, dedicando un’attenzione particolare alla cura pastorale del personale che vi lavora, e ha consegnato al Pontefice il testo provvisorio che, comunque, è destinato a una revisione stilistica e a una rilettura canonistica.

Come già reso noto durante la prima sessione della riunione, i cardinali hanno chiesto al Papa una riflessione sul lavoro, la struttura e la composizione dello stesso Consiglio, tenendo anche conto dell’avanzata età di alcuni membri. Inoltre hanno espresso soddisfazione per la buona riuscita del nono incontro mondiale delle famiglie svoltosi a Dublino, congratulandosi con il cardinale Kevin J. Farrell e con il Dicastero per i laici, la famiglia e la vita, che, insieme con l’arcivescovo Diarmuid Martin, hanno organizzato l’evento. Il cardinale Sean Patrick O’Malley ha quindi aggiornato i porporati presenti sul lavoro della Pontificia commissione per la tutela dei minori. Ancora una volta, i porporati hanno espresso piena solidarietà a Francesco per quanto accaduto nelle ultime settimane. Il Papa, come di consueto, ha partecipato ai lavori, anche se è stato assente in tre momenti: lunedì a fine mattinata, per l’udienza al cardinale Beniamino Stella; martedì mattina, per la visita ad limina della conferenza episcopale del Venezuela; e mercoledì mattina per l’udienza generale. La prossima riunione del Consiglio avrà luogo dal 10 al 12 dicembre.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 settembre 2018

NOTIZIE CORRELATE