Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Per mettere in pratica l’«Amoris laetitia»

Ho scritto Cómo aplicar «Amoris laetitia» come omaggio e ringraziamento a Papa Francesco per il prezioso dono della sua esortazione apostolica. Il contenuto è un impulso di speranza e di misericordia per il mondo e per la Chiesa.

Ho avuto il piacere di partecipare alle assemblee sinodali del 2014 e del 2015 per volontà di Papa Francesco. Leggendo ora Amoris laetitia, risuonano alle mie orecchie il testo e le note degli interventi e dei documenti di quelle due assemblee. Quella circostanza personale mi ha permesso di conoscere meglio questa esortazione apostolica di Papa Francesco. I vescovi della Conferenza episcopale portoghese mi hanno invitato a parlare di Amoris laetitia e soprattutto del suo ottavo capitolo. Ho trascorso un’intera mattinata con i vescovi portoghesi a Fátima e ho pensato che poteva essere utile pubblicare il contenuto delle due conferenze che avevo dato lì. A confermarmelo sono state le conversazioni che ho avuto con sacerdoti e fedeli.

Con questo libro intendo soprattutto sottolineare che Papa Francesco, con Amoris laetitia, ha reso un prezioso omaggio ai coniugi e alle famiglie e ha lasciato alle diocesi un meraviglioso lavoro per ripensare e riorganizzare la pastorale prematrimoniale e familiare. Intendo inoltre ordinare il contenuto dell’ottavo capitolo e applicare il principio della morale tradizionale della Chiesa che il Papa indica, dalle circostanze attenuanti ed esimenti alle situazioni concrete dei divorziati risposati civilmente.

di Lluís Martínez Sistach

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 novembre 2017

NOTIZIE CORRELATE