Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Con l’umanesimo
della misericordia

· ​Ridare un’anima all’Europa ·

«Umanizzare l’Europa. Il sapere teologico, ponte tra le culture» è il titolo della prolusione che il cardinale arcivescovo emerito di Barcellona terrà nel pomeriggio di mercoledì 16, presso l’aula magna del seminario arcivescovile di Bologna, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico della facoltà teologica dell’Emilia-Romagna. Anticipiamo stralci delle conclusioni.


In cosa si sostanzia quel nuovo umanesimo che può ridare un’anima all’Europa? E qual è il ruolo che possono avere istituzioni culturali come le facoltà teologiche, in cui viene custodito e rielaborato il sapere che nasce dalla fede? Per rispondere può essere utile far riferimento a due recenti fatti ecclesiali che, ritengo, siano legati da una stretta relazione: le celebrazioni per i cinquant'anni dal termine del concilio Vaticano ii e il giubileo della misericordia che si conclude tra pochi giorni.

di Lluís Martínez Sistach

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE