Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Con l’autorevolezza
delle donne africane

· Incontro promosso dal Wcc su sostenibilità e pace ·

Un invito all’azione verso una visione di comunità sostenibili e un’esortazione a porre fine alla fame e alla povertà sono stati stati lanciati dal “Pan African Women of Faith” durante un incontro svoltosi nei giorni scorsi presso la African Union Mission, a Washington, promosso dal movimento Call to Action del World Council of Churches (Wcc).

Ai lavori hanno preso parte una cinquantina di donne provenienti da tutto il mondo in rappresentanza della società civile, di governo, del settore privato, dei media e delle comunità religiose. 

«Comprendiamo che stiamo vivendo un momento di guarigione della nostra storia e di speranza per il nostro futuro», si legge in un messaggio di Call to Action, dal quale sono emersi quattro temi prioritari: “African at Heart” (africani nel cuore); il quarto centenario della tratta transatlantica degli schiavi; come far sentire più forti le voci delle donne africane per l’unità nella diversità; difesa della giustizia. L’invito all’azione privilegia l’ascolto e il lavoro in solidarietà con le donne colpite dalla fame e dalla povertà. «Per questo, dobbiamo implementare la diplomazia e sviluppare una cultura adeguata ad attuare il cambiamento. Dobbiamo portare l’autorevolezza della nostra identità nella nostra cultura anche attraverso lo stile della nostra gentilezza». L’appello sottolinea che «il lavoro di giustizia deve essere equilibrato e inglobato nel discernimento profetico e nella cura di sé. Abbiamo bisogno di coltivare il dono spirituale, di ascoltare la voce di Dio udita e vista in mezzo a noi. Condividiamo la leadership dei giovani che stanno contribuendo a questo movimento intergenerazionale, imparando da loro mentre ci poniamo al loro fianco per guidarli e consigliarli».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

07 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE