Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Come un semplice pellegrino

L’arrivo di Francesco all’aeroporto di Santiago

I cubani che si recano in pellegrinaggio al santuario della Vergine della Carità del Cobre sono soliti portarle doni floreali. Nella serata di lunedì 21, poche ore dopo essere arrivato a Santiago de Cuba — ultima tappa del viaggio nell’isola caraibica — il Papa ha voluto subito unirsi a questa tradizione. E come un semplice pellegrino ha portato il suo omaggio: un bouquet di fiori freschi e un vaso d’argento con dodici rose dai petali di ceramica bianche e gialle e steli anch’essi argentei.

A questo momento di preghiera il Pontefice ha invitato tutti i vescovi dell’isola. Perché da questa sosta prettamente mariana possa rifiorire la devozione popolare alla Madonna, all’inizio dell’anno giubilare per il centenario della proclamazione della Vergine della Carità del Cobre a patrona di Cuba, aperto ufficialmente martedì 22.

dal nostro inviato Gaetano Vallini

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE