Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Come angeli custodi dei poveri

· ​A Oviedo beatificato Louis Antoine Ormières ·

Un momento della celebrazione a Oviedo

Per avere «come unica regola il Vangelo» bisogna fare come gli angeli custodi: «mettere le ali e avere coraggio» schierandosi senza indugi dalla parte dei più poveri per riscattarli in nome di Cristo. Ecco il messaggio spirituale di Louis Antoine Ormières, il sacerdote che il cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle case dei santi, ha beatificato in rappresentanza del Papa, sabato mattina, 22 aprile, nella cattedrale di Oviedo.

Fondatore della congregazione dell’angelo custode, francese di nascita e spagnolo di adozione, Ormières «si distinse per il suo apostolato verso i piccoli, bisognosi di formazione cristiana e di istruzione umana». Alla sua morte, avvenuta a Gijón il 16 gennaio 1890 aveva fondato ottantasette scuole in Francia e Spagna. «Era infatti un educatore nato — ha fatto notare il cardinale — un uomo di azione e di servizio, con una personalità ricca di fede, speranza, carità accompagnate da un ricco corredo di qualità umane come bontà, gratitudine, serenità, amicizia». E «in lui la misericordia di Dio si faceva amorevolezza verso i piccoli, i deboli, i poveri, gli innocenti».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE