Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cinque nuovi santi
nell’anno del giubileo

· Concistoro ordinario pubblico per il voto su alcune cause di canonizzazione ·

«Comunione dei santi»

Papa Francesco ha tenuto, nella mattina di martedì 15 marzo, il Concistoro ordinario pubblico per la canonizzazione dei beati Giuseppe Sánchez del Río, laico, martire; Stanislao di Gesù Maria (al secolo: Giovanni Papczynski), fondatore della congregazione dei chierici mariani dell’Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria; Giuseppe Gabriele del Rosario Brochero, sacerdote diocesano; Maria Elisabetta Hesselblad, fondatrice dell’ordine del Santissimo Salvatore di Santa Brigida; Teresa di Calcutta (al secolo: Agnese Gonxha Bojaxhiu), fondatrice delle congregazioni delle missionarie della carità e dei missionari della carità.
Dopo la perorazione delle cause tenuta dal cardinale Angelo Amato, prefetto della Congregazione delle cause dei santi, il Pontefice, ricevuto il parere dei cardinali, ha deciso di iscrivere all’albo dei santi i cinque beati. Le date stabilite per le canonizzazioni sono: il 5 giugno per Stanislao di Gesù Maria e Maria Elisabetta Hesselblad; il 4 settembre per Teresa di Calcutta; il 16 ottobre per Giuseppe Sánchez del Río e Giuseppe Gabriele del Rosario Brochero.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE