Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Cina e Giappone più vicini

· Cooperazione rafforzata su finanza, innovazione e progetti infrastrutturali ·

Cina e Giappone hanno concordato di promuovere una «nuova cooperazione economica» sulla spinta del miglioramento delle relazioni bilaterali, in un contesto segnato delle turbolenze commerciali con gli Stati Uniti. Lo scopo, in base a quanto è emerso nella conferenza stampa congiunta dei premier cinese e giapponese, Li Keqiang e Shinzo Abe, dopo il colloquio bilaterale odierno, è istituire «un nuovo quadro di riferimento», muovendo su progetti infrastrutturali in paesi terzi e rafforzando la cooperazione ad ampio raggio, dalla finanza all’innovazione e ai trasporti.

«Speriamo che le due parti possano lavorare con forza alla promozione della pace regionale, alla tutela di multilateralismo e libero scambio, e diventare un asse di stabilità, crescita non solo per l’Asia, ma per il mondo intero», ha dichiarato Li ai giornalisti. Abe, dal canto suo, ha auspicato per Cina e Giappone «un ruolo indispensabile dell’economia mondiale». Oltre al potenziamento degli scambi commerciali, Abe e Li hanno anche discusso dell’espansione di una linea di credito sui contratti derivati del valore di 3000 miliardi di yen, l’equivalente di 23 miliardi di euro, che servirà come cuscinetto nel caso di un inasprimento della crisi finanziaria.

Sul fronte della sicurezza, i due paesi hanno confermato il programma comune di dialogo con la Corea del Nord nel difficile processo di denuclearizzazione della penisola coreana, e firmato un accordo per facilitare le operazioni di ricerca e soccorso nelle rispettive acque territoriali, in caso di incidente. Abe, inoltre, ha esteso l’invito alla delegazione cinese per la partecipazione al vertice del g20, in programma a giugno del prossimo anno a Osaka, in Giappone.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE