Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Ci vuole misericordia

· L’iniziativa «24 ore per il Signore» ·

Per ridare forza all’esperienza del perdono che si è proposta l’iniziativa «24 ore per il Signore».

 La celebrazione penitenziale con Papa Francesco in San Pietro, venerdì 28 marzo, sarà la porta d’ingresso che vedrà poi tre chiese nel centro storico di Roma aperte fino a notte inoltrata e il giorno successivo, per accogliere quanti desiderano incontrare il Signore nell’adorazione eucaristica e nel sacramento della riconciliazione. Tra l’altro, gruppi di giovani inviteranno i loro coetanei e il “popolo della notte” a vivere un momento diverso, fatto di silenzio, di contemplazione e di perdono. Il ripetuto insegnamento di Papa Francesco, «Dio ci perdona sempre, non si stanca di perdonarci», costituisce lo scenario su cui vivere questa esperienza nel periodo quaresimale. Tante diocesi, parrocchie e realtà ecclesiali sparse per il mondo hanno aderito all’iniziativa e tanti sacerdoti si sono messi a disposizione per incontrare i penitenti e offrire loro la gioia del perdono. Un’ulteriore espressione di nuova evangelizzazione per raggiungere vicini e lontani e permettere un rinnovato incontro con il Signore Gesù. Rino Fisichella

 Rino Fisichella

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

08 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE