Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Passa in Svizzera il referendum per limitare l’immigrazione

Con il 50,3 per cento dei voti favorevoli, è passato ieri in Svizzera il referendum per limitare l’immigrazione. Anche se lo scarto è di poco meno di ventimila schede, gli svizzeri hanno di fatto bocciato l’Accordo di libera circolazione delle persone in vigore con l’Ue, imponendo di frenare l’immigrazione e definendo tetti massimi per tutti gli stranieri: cittadini dell’Unione europea, frontalieri e richiedenti asilo inclusi. Il referendum era stato proposto dal partito antieuropeista Unione democratica di centro, noto per gli accenti xenofobi e contro gli immigrati. È invece stato bocciato il referendum per bloccare la copertura assicurativa obbligatoria per gli aborti.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE