Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Celebrato l’anniversario dei Patti Lateranensi

· Incontro a Palazzo Borromeo fra le delegazioni dell’Italia e della Santa Sede ·

Si sono tenuti ieri, giovedì, all’Ambasciata d’Italia presso la Santa Sede, l’incontro e il ricevimento per le celebrazioni dell’ottantatreesimo anniversario dei Patti Lateranensi (11 febbraio 1929) e dell’accordo di modificazione del Concordato (18 febbraio 1984). All’incontro di Palazzo Borromeo, accolti nella sede della rappresentanza diplomatica dall’ambasciatore Francesco Maria Greco insieme con la signora Concetta, sono intervenuti, per parte vaticana, il cardinale Tarcisio Bertone, segretario di Stato, e undici porporati, fra cui il presidente dell’Autorità di Informazione Finanziaria, cardinale Attilio Nicora, e il presidente della Conferenza episcopale italiana, Angelo Bagnasco, accompagnato dal segretario generale del medesimo organismo, vescovo Mariano Crociata. Tra i presuli, erano presenti gli arcivescovi Giovanni Angelo Becciu, sostituto della Segreteria di Stato, Dominique Mamberti, segretario per i Rapporti con gli Stati, Giuseppe Bertello, presidente del Governatorato dello Stato della Città del Vaticano, il vescovo Giuseppe Sciacca, segretario del Governatorato, l’arcivescovo Adriano Bernardini, nunzio apostolico in Italia.

Erano presenti inoltre il nunzio apostolico Luciano Suriani, delegato per le Rappresentanze pontificie, monsignor Peter Bryan Wells, assessore per gli Affari Generali della Segreteria di Stato, monsignor Ettore Balestrero, sotto-segretario per i Rapporti con gli Stati, i cardinali Giovanni Battista Re, José Saraiva Martins, Camillo Ruini, Salvatore De Giorgi, Andrea Cordero Lanza di Montezemolo, Giovanni Coppa, Paolo Sardi, Gianfranco Ravasi, Walter Brandmüller. Presenti infine l’arcivescovo Antonio Maria Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio per i Migranti e gli Itineranti, l’arcivescovo João Braz De Aviz, pro-prefetto della Congregazione per gli Istituti di Vita Consacrata e le Società di Vita Apostolica, l’arcivescovo di Firenze, Giuseppe Betori e l’arcivescovo Rino Fisichella, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione.

Della delegazione italiana, guidata dal presidente del Consiglio dei ministri, Mario Monti, facevano parte i ministri Renato Balduzzi, Anna Maria Cancellieri, Elsa Fornero, Piero Giarda, Piero Gnudi, Enzo Moavero, Lorenzo Ornaghi, Corrado Passera, Francesco Profumo, Andrea Riccardi, Paola Severino, Giulio Terzi di Sant’Agata. Durante l’incontro è giunto il presidente della Repubblica italiana, Giorgio Napolitano, insieme con i presidenti di Senato e Camera dei deputati, Renato Schifani e Gianfranco Fini, e il presidente della Corte Costituzionale, Alfonso Quaranta.

A Palazzo Borromeo, per il successivo ricevimento, sono giunti anche alcuni rappresentanti del mondo politico ed economico italiano.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE