Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Causato da errore umano il tragico incidente ferroviario in Polonia

· In un telegramma il cordoglio di Benedetto XVI ·

Sarebbe stato causato da un errore umano lo scontro frontale fra due treni avvenuto sabato sera vicino a Szczekociny, nella Polonia centromeridionale, con un bilancio di 16 morti e 57 feriti. La sciagura sarebbe stata provocata da un controllore del traffico ferroviario che per errore ha autorizzato i due convogli a viaggiare in senso opposto sullo stesso binario. È quanto emerge dalle prime indagini avviate dalla procura. In Polonia sono stati intanto dichiarati due giorni di lutto nazionale. Un telegramma di cordoglio a firma del segretario di Stato, cardinale Tarcisio Bertone è stato inviato da Benedetto XVI al presidente della Conferenza episcopale polacca, arcivescovo Józef Michalik. Il Papa — si legge nel telegramma — rivolge espressioni di vicinanza spirituale e di cordoglio «a quanti questo tragico evento ha riempito di dolore e di tristezza». Benedetto XVI — continua il messaggio — «assicura la sua preghiera per le vittime del tragico incidente e partecipa al lutto delle loro famiglie e di tutta la Polonia».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE