Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cattolici e cittadini

· Documento della Conferenza episcopale statunitense ·

Una guida per i cattolici nell’esercizio dei loro diritti e doveri come cittadini partecipi alla vita democratica del proprio paese: è questo il senso del documento Forming consciences for faithful citizenship (Formare le coscienze per essere cittadini fedeli) pubblicato dalla Conferenza episcopale statunitense in vista delle elezioni presidenziali dell’8 novembre.

Si tratta di un testo che richiama innanzitutto alla responsabilità politica dei cattolici nei confronti del bene comune. Al riguardo vengono citate le parole pronunciate da Papa Francesco il 16 settembre 2013 durante la meditazione mattutina a Santa Marta: «A volte abbiamo sentito dire: un buon cattolico non si interessa di politica. Ma non è vero: un buon cattolico si immischia in politica offrendo il meglio di sé perché il governante possa governare».

I vescovi esortano pastori, religiosi, laici e tutte le persone di buona volontà «a contribuire al dibattito pubblico in maniera civile e rispettosa, a dare forma alle scelte politiche nelle prossime elezioni alla luce del magistero della Chiesa», consapevoli di una duplice eredità che li lega, come fedeli cattolici e come cittadini americani.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE