Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Caterina e Paolo VI a Pavia

Il Collegio universitario femminile Santa Caterina da Siena di Pavia ha organizzato per lunedì 22 aprile la giornata di studio «Papa Montini, Caterina, le donne» per celebrare la sua fondazione, avvenuta quaranta anni fa per volontà di Montini. Paolo VI, come noto, ebbe sempre una grande attenzione per la donne: oltre al rapporto privilegiato con la madre, Giuditta Alghisi, seguì le universitarie cattoliche, volle le donne come uditrici al concilio Vaticano II e nominò santa Caterina da Siena dottore della Chiesa, prima donna ad avere questo titolo. Alla giornata sono intervenute — moderate da Giulia Galeotti — Elsa Antoniazzi, suora marcellina, che ha studiato la figura della beata Sala, educatrice della mamma di Montini; Adriana Valerio, storica e teologa che ha affrontato il ruolo delle donne al concilio; Lucetta Scaraffia, storica e giornalista che ha approfondito la figura di santa Caterina; e Maria Pia Sacchi, la rettrice del collegio che ha presentato la corrispondenza tra Montini e sua madre.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

11 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE