Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Cammino per la pace

· ​Dal 12 al 14 aprile a Buenos Aires il congresso mondiale di dialogo interculturale e interreligioso ·

Con lo slogan «Un cammino per la pace» si terrà dal 12 al 14 aprile prossimo, a Buenos Aires, il congresso mondiale di dialogo interculturale e interreligioso. L’annuncio è stato dato martedì nel corso di una cerimonia alla quale hanno preso parte il presidente della Conferenza episcopale argentina, l’arcivescovo José María Arancedo, il rabbino Abraham Skorka, rettore del seminario rabbinico latino-americano “Marshall T. Meyer”, il presidente dell’Istituto islamico per la pace, Sumer Noufouri, e il ministro della cultura Paul Avelluto. 

Secondo Noufouri, le questioni di pubblica conoscenza rendono sempre più necessari incontri di questo tipo. «Questo — ha precisato — è un momento particolare, poiché gli atti criminali che vengono eseguiti sono spesso camuffati da un movente religioso e riescono a ottenere maggiore copertura mediatica rispetto a notizie relative alla convivenza pacifica di molte comunità. Contemporaneamente, molti candidati politici utilizzano la discriminazione e la xenofobia come parte centrale delle loro campagne elettorali. Questo — ha proseguito Noufouri — ci preoccupa e ci impegna. Dialogo significa convivenza. Pertanto, vogliamo che questo congresso vada al di là del dialogo, che si unisca a esso il lavoro interreligioso per poter andare avanti in un mondo che, a volte, va in una direzione contraria e dove sembrano scontrarsi culture che in passato hanno convissuto».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE