Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Buoni cristiani
onesti cittadini

· ​Don Bosco e l’educazione dei giovani ·

Michele Schemboche, «Don Bosco in preghiera» (Torino, 1880)

Sono usciti due volumi sullo sviluppo del carisma salesiano nel mondo, a cura dell’Istituto Storico Salesiano e del Centro Studi Figlie di Maria Ausiliatrice (Fma): Sviluppo del carisma di don Bosco fino alla metà del secolo XX, (Roma, Editrice Las, 2016, pagine 412 e 638), Aldo Giraudo, Grazia Loparco, José Manuel Prellezo, Giorgio Rossi. La ricerca sulla “fortuna” del metodo educativo del santo piemontese è nata dal congresso internazionale organizzato a Roma nel novembre 2014 in occasione del bicentenario della nascita di san Giovanni Bosco (1815-2015). Lo scrive Grazia Loparco aggiungendo che invece di scandagliare la sua biografia, abbastanza nota, si è indagato su quello che ha avuto origine da lui ed è continuato dopo di lui — morto nel 1888 — spingendo lo sguardo nella storia e nella geografia, come egli stesso amava fare. Avendo fondato una congregazione maschile, una femminile e l’associazione dei cooperatori salesiani, in quarantacinque ricerche, tra quindici di carattere generale e trenta locali, emerge la vigorosa diffusione dell’opera salesiana.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE