Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Bollino rosso

· Ondata di caldo senza precedenti in tutta Europa ·

Ragazzi giocano nelle fontane a Nizza  (Epa)

L’Europa è attraversata da un’ondata di calore senza precedenti che, secondo i meteorologi, potrebbe portare le temperature a superare il record nel continente: i 48 gradi registrati ad Atene nel luglio del 1977. Da Lisbona a Berlino fino al circolo polare artico in quasi tutte le città europee sono stati emanati allarmi per il caldo almeno fino a domenica. In Spagna, uno dei paesi più colpiti dal caldo insieme al Portogallo, due decessi sono stati attribuiti al calore questa settimana nella regione di Murcia: un operaio nigeriano che lavorava in un cantiere e un anziano che si dava da fare nel suo giardino.

Come la penisola iberica soffre il nord Europa. A Berlino nel fine settimana saranno distribuite bottigliette e creme solari ai senzatetto. In Svezia il ghiacciaio sul Kebnekaise si sta sciogliendo alla velocità di diversi centimetri al giorno. Secondo gli esperti che lo stanno monitorando, c’è il rischio che presto perda il titolo di vetta più alta del paese. In Svizzera a causa della siccità, sono stati mobilitati persino gli elicotteri dell’esercito per abbeverare le mucche sugli alpeggi

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE