Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Boko Haram torna a colpire

· Sanguinoso attacco alla cittadina nigeriana di Bama ·

Non meno di 55 persone sono state  uccise ieri in Nigeria in una serie di attacchi sferrati a  Bama, nello Stato nordorientale nigeriano di Borno, a 70 chilometri dalla capitale statale Maiduguri. Nonostante l’assenza di rivendicazioni, le diverse fonti nigeriane non hanno dubbi nell’attribuire l’attacco a Boko Haram, il gruppo terroristico di matrice  fondamentalista islamica autore da anni di sistematiche violenze nell’area.

La stampa nigeriana precisa che circa duecento combattenti pesantemente armati hanno colpito diversi commissariati di polizia, caserme di soldati e carceri. Secondo il  quotidiano «Vanguard», che cita  il portavoce militare  Musa Sagir,  22 agenti di polizia sono morti assieme a 14 guardie carcerarie e a due soldati, ma anche una giovane donna e a tre bambini. I miliziani di Boko Haram hanno avuto 13 morti e due loro esponenti sarebbero stati catturati.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE