Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Donne
che superano la violenza

· Sussidio della Conferenza episcopale colombiana ·

«L’identica dignità tra l’uomo e la donna ci porta a rallegrarci del fatto che si superino vecchie forme di discriminazione, e che in seno alle famiglie si sviluppi uno stile di reciprocità. Se sorgono forme di femminismo che non possiamo considerare adeguate, ammiriamo ugualmente l’opera dello Spirito nel riconoscimento più chiaro della dignità della donna e dei suoi diritti». Questo passaggio dell’esortazione apostolica Amoris laetitia è stato scelto dall’episcopato colombiano per introdurre il sussidio realizzato in vista della giornata mondiale contro la violenza sulle donne, fissata per il 25 novembre.

Un appuntamento che in Colombia assume un’importanza ancora più significativa. In primo luogo perché tale ricorrenza, istituita dalle Nazioni Unite nel 1999, ha la sua origine proprio in Colombia. Fu infatti a Bogotá nel 1981 che un gruppo di donne attiviste, riunitesi nell’Incontro femminista latinoamericano e dei Caraibi, scelse la data del 25 novembre per ricordare il crudele assassinio delle tre sorelle Mirabal, avvenuto nel 1960 durante il governo dittatoriale di Rafael Trujillo nella Repubblica Dominicana. In seconda battuta, perché quello della violenza sulle donne è un fenomeno che nel paese sudamericano ha assunto ormai le dimensioni di un vero e proprio flagello. Nel comunicato diffuso nel sito in rete dell’episcopato si evidenzia infatti come, secondo i più recenti dati ufficiali, tra gennaio e ottobre 2017 sono stati commessi in Colombia ben 751 femminicidi. Soltanto a Bogotá, nel primo trimestre del 2018, sono stati registrati 760 casi di donne vittime di atti di violenza commessi dai partner o dagli “ex”.
Eppure contrastare la violenza contro le donne è possibile. E soprattutto è doveroso. Per questo «Donne che superano la violenza» è lo slogan scelto dalla Conferenza episcopale che, attraverso il Segretariato di pastorale sociale - Caritas Colombia, intende portare il fattivo contributo della comunità cattolica alla campagna.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE