Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Bambini migranti
separati dai genitori

· ​Al confine col Messico sono migliaia di più di quanto ammesso finora ·

Migranti centramericani alla frontiera  tra Stati Uniti e Messico (Afp)

I casi di bambini di migranti separati dai genitori al confine tra Messico e Stati Uniti — in conseguenze delle politiche dell’amministrazione Trump — sono migliaia di più di quanto si era saputo finora. Lo rivela il rapporto dell’ispettorato generale del Dipartimento statunitense per la salute e i servizi sociali (Dhhs). Secondo il rapporto del Dhhs, sono stati identificati 2737 minori affidati alle cure di questo dipartimento. Ma questo numero riguarda soltanto quei bambini coperti dall’ingiunzione emessa nel giugno 2018 da una corte federale che imponeva al governo di rendere conto dei minori separati sotto la sua custodia. Prima dell’ingiunzione — fa notare il rapporto — vi sono stati migliaia di altri casi, molti dei quali avvenuti prima che il governo annunciasse la politica di separazione delle famiglie. Politica che poi il presidente Donald Trump è stato costretto a revocare lo scorso giugno di fronte alle proteste bipartisan in tutti gli Stati Uniti. Le precedenti amministrazioni separavano i minori dagli adulti solo in rarissimi casi: nel 2016, questi casi rappresentavano lo 0,3 per cento di tutti i migranti minori registrati dal Dhhs. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE