Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Avvenimento storico

· ​Prima beatificazione celebrata in Laos ·

Padre Mario Borzaga

Domenica 11 dicembre è stata una data storica per il Laos. Nell’unico luogo di culto cattolico della capitale Vientiane, la chiesa del Sacro Cuore, elevata a pro-cattedrale, ha avuto luogo la beatificazione di diciassette martiri, uccisi in odio alla fede tra il 1954 e il 1970. 

È stato il primo rito di beatificazione svoltosi nel Paese del sud-est asiatico e l’unica messa celebrata in quel giorno in Laos. La beatificazione è stata presieduta, in rappresentanza di Papa Francesco, dal cardinale Orlando Quevedo, arcivescovo di Cotabato, nelle Filippine, e missionario oblato di Maria Immacolata, la stessa congregazione religiosa alla quale appartenevano sei dei diciassette martiri.

La chiesa era troppo piccola per contenere i circa seimila fedeli provenienti da ogni parte del Paese. I quattrocento posti disponibili all’interno dell’edificio sono stati occupati in breve tempo; poi anche gli spazi circostanti, il cortile di una scuola e le strade limitrofe, si sono ben presto riempiti. Grandi tende sono state allestite per permettere alla folla di ripararsi dal sole cocente. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

09 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE