Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Attenti alle parole del Pontefice

· I parroci di Tor Sapienza ·

«Cittadini e immigrati, con i rappresentanti delle istituzioni, possono incontrarsi, anche in una sala della parrocchia, e parlare insieme della situazione»: l’invito di Papa Francesco, all’Angelus di ieri in piazza San Pietro, è più di uno stimolo per le parrocchie del quartiere romano di Tor Sapienza, è l’indicazione a impegnarsi in modo concreto, a dare il buon esempio cristiano. 

«Ascoltiamo sempre attentamente le parole del Papa, le sue indicazioni, soprattutto il suo esempio», spiega all’Osservatore Romano padre Angelo Casertano, vicario parrocchiale di Nostra Signora di Częstochowa, affidata alla congregazione benedettina silvestrina e guidata da padre Nerino Francesco Zambon. La chiesa è in largo Augusto Corelli, a qualche chilometro di distanza dal centro di accoglienza di viale Giorgio Morandi. Delle tensioni si è sentita solo l’eco ma l’argomento è stato al centro delle riflessioni con i fedeli. Padre Angelo tiene a sottolineare che la parrocchia è da tempo operativa sul terreno dell’ascolto, del dialogo. E non potrebbe essere altrimenti in una realtà dove italiani e immigrati vivono a stretto contatto di gomito, condividendo situazioni di difficoltà e disagio: «Qui ci sono tante famiglie che non riescono ad arrivare alla fine del mese, gente che dorme in macchina, tre bimbi rom che vivono con i genitori in un furgone parcheggiato non lontano dalla chiesa. Il centro della Caritas si dà un gran da fare, prende iniziative secondo le esigenze e l’input del vicariato. Noi sacerdoti cerchiamo il più possibile di coinvolgere i fedeli, di sensibilizzarli alla condivisione, alla solidarietà, verso i più poveri, verso gli ultimi».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

24 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE