Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Oltre cinquanta morti per un attentato a Kabul

· Durante un raduno religioso ·

Sono oltre cinquanta le vittime dell’attentato suicida di ieri a Kabul, capitale del martoriato Afghanistan, durante una cerimonia religiosa. Si teme, però, che il bilancio possa essere molto più pesante. Molti dei circa cento feriti sono infatti stati ricoverati in ospedale in gravi condizioni.

Secondo fonti del governo, un attentatore si è fatto esplodere all’interno di un edificio, dove non meno di mille tra studiosi ed esponenti religiosi si erano raccolti in una grande sala per celebrare l’anniversario della nascita di Maometto.

L’attentatore è riuscito senza problemi a introdursi all’interno, anche perché non era stata richiesta protezione della polizia, ma soltanto sicurezza privata, hanno spiegato le autorità. Poi si è fatto esplodere. L’attentato, condannato dal presidente afghano, Ashraf Ghani, e dalla missione dell’Onu nel paese, non è ancora stato rivendicato. I talebani, attraverso un portavoce, hanno negato ogni responsabilità e hanno condannato l’azione terroristica. «I raduni religioni non rientrano tra i nostri obiettivi», si legge in un comunicato talebano. Gli occhi sono, quindi, tutti puntati sul sedicente stato islamico (Is), che già lo scorso giugno ha rivendicato un attacco suicida a una riunione di esponenti religiosi di spicco a Kabul, uccidendo sette persone. Sul drammatico attentato a Kabul, per il quale è stato decretato il lutto nazionale, è intervenuta l’Ue. «Attaccare le persone che pregano è un attacco a tutti noi, religiosi o meno, che apprezzano la libertà. Insieme siamo uniti contro il terrorismo», si legge in una nota dell’Eeas, il servizio di azione esterna dell’Ue.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE