Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Attacco al cuore di Istanbul

· Dieci morti nella violenta esplosione che ha colpito la zona turistica del Sultanahmet ·

Erdoğan ribadisce l’impegno turco nella lotta al terrorismo

Erano appena passate le dieci quando, questa mattina, una violenta esplosione ha scosso il centro storico di Instanbul, nella zona turistica del Sultanahmet, uno dei luoghi simbolo della città turca.

Le prime ambulanze sul luogo dell’attentato (Ansa)

L’ultimo bilancio parla di almeno dieci morti, per la maggior parte stranieri, e quindici feriti. Chiusa l’intera area. Numerose ambulanze e vetture dei vigili del fuoco sono arrivate sul posto per prestare soccorso. «È stato un attentatore suicida di origine siriana a compiere l'attacco» ha detto il presidente turco, Recep Tayyip Erdoğan. «La Turchia continuerà a lottare fino a quando le organizzazioni terroristiche non saranno annientate» ha sottolineato. «Sfortunatamente ci sono vittime, inclusi turchi e stranieri. Questo incidente mostra ancora una volta che dobbiamo essere uniti di fronte al terrore». Il premier turco, Ahmet Davutoğlu, ha convocato una riunione di emergenza del Governo. Immediata la reazione della politica internazionale. «Unione europea e Turchia sono unite contro tutte le forme di terrorismo» hanno scritto in un messaggio congiunto l’Alto rappresentante Ue per la Politica estera e di sicurezza comune, Federica Mogherini, e il commissario alla Politica di vicinato, Johannes Hahn.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE