Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Assetati di verità

· A studenti di diverse nazioni il Papa chiede di essere più solidali e aperti agli altri ·

«Assetati di verità e non di potere, pronti a difendere i valori e a vivere la misericordia e la carità». Così dovrebbero essere i giovani di oggi secondo Papa Francesco. 

Che ha tracciato il loro profilo ideale rivolgendosi agli studenti internazionali impegnati in questi giorni nel quarto congresso mondiale organizzato dal Pontificio consiglio della pastorale per i migranti e gli itineranti. Ricevendoli giovedì 1° dicembre, Francesco ha auspicato che «le nuove generazioni si sentano responsabili della realtà in cui vivono». In proposito il Papa ha evidenziato come «alla concezione moderna dell’intellettuale, in cerca di riconoscimenti personali, spesso senza tener conto del prossimo» sia sempre più «necessario contrapporre un modello solidale». Del resto, ha aggiunto, «chi ha il dono di poter studiare ha anche una responsabilità di servizio». Anche perché «l’essere studenti in un Paese diverso, in un altro orizzonte culturale, consente di aprirsi senza paura all’altro e al diverso». E ciò «porta gli studenti, e chi li accoglie, a diventare più tolleranti e ospitali». Di conseguenza «è importante che il periodo trascorso all’estero diventi un’occasione di crescita e sia un punto di partenza per tornare nel Paese di origine» a dare un contributo qualificato. Infine il Papa ha affrontato il doloroso problema della «fuga di cervelli», esortando «la società a offrire valide opportunità occupazionali» per evitare «che giovani preparati» abbandonino il proprio Paese.

In precedenza il Pontefice aveva incontrato un gruppo di pellegrini giunti dal Caucaso.

Il discorso del Papa 

Il saluto ai pellegrini del Caucaso

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 dicembre 2018

NOTIZIE CORRELATE