Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Ascolto e dialogo

· ​Domenica pomeriggio il Pontefice in visita alla parrocchia romana di San Gregorio all’Aurelio ·

Nel segno del dialogo e dell’ascolto. Il traffico di via di Boccea non soffoca quella che sembra essere la nota caratteristica della parrocchia romana di San Giuseppe all’Aurelio, dove il Papa si reca in visita pastorale domenica pomeriggio. «Usando il linguaggio di Francesco — ci dice il parroco, l’oblato Giuseppe Lai — potremmo dire che la nostra ottica è quella della periferia. Ma in che senso? In quello di voler raggiungere tutti, indifferentemente da religioni e pensieri diversi. A noi interessano le persone».

Quando fu costituita, nel 1961, la parrocchia era anche fisicamente in periferia. All’inizio era guidata da padre Almiro Faccenda e non aveva neppure la sua chiesa. Poi l’urbanizzazione ha trasformato le cose. Nel 1970 — la parrocchia si era già estesa sul versante di via di Val Cannuta — venne finalmente inaugurata la chiesa con la sua struttura di cemento e tufo. Oggi, in una comunità che conta circa diciottomila persone, la periferia è soprattutto nei cuori della gente.

Nel quartiere, ci spiega il parroco, non si registrano grandi criticità o tensioni sociali, ma «si vivono quotidianamente le ansie portate dalla crisi, con le difficoltà di portare avanti il quotidiano, di far fronte ai mutui o anche di far quadrare i conti a fine mese». E la parrocchia cerca di andare incontro alle tante necessità.

In questa logica rientra anche l’impegno in una specifica realtà territoriale particolarmente “difficile”. Su via di Val Cannuta, infatti, sorge il cosiddetto Residence, una struttura che ospita circa seicento famiglie disagiate inviate dal Comune. È un’altra periferia da raggiungere. «E la raggiungiamo da anni», spiega padre Lai. 

di Maurizio Fontana

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

15 dicembre 2019

NOTIZIE CORRELATE