Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Aperti alle tecnologie
e fedeli alle carte

· Rinnovato l’archivio generale dei saveriani ·

Nasce in Viale Vaticano 40, a Roma, nella Casa generalizia dei missionari saveriani, guidati dal superiore generale padre Luigi Menegazzo, il Cdsr — Centre documentazione saveriani Roma — all’interno dell’archivio generale. Si tratta di un centro di documentazione operante in una modalità nuova di conservare, concepire e trasmettere la storia, le idee e la prassi della famiglia saveriana, fondata da san Guido Maria Conforti (1865 – 1931).

Nello spirito del motto originario Caritas Christi urget nos, i saveriani, pur continuando la cura attenta della sezione cartacea, si confrontano con le moderne tecnologie della comunicazione e mettono in rete le testimonianze documentali della loro vita di missione e i loro progetti per il futuro, con la finalità di offrire e condividere gratuitamente il loro contributo culturale e spirituale alla vita delle missioni e della Chiesa. Si vuole raccogliere e narrare via web e attraverso i social media la storia della Congregazione con l’intento di valorizzarne i passi e la produzione culturale (libri, articoli, fotografie e filmati). A fondamento del progetto di rinnovamento dell’archivio è una visione del mondo radicata nel Vangelo, che si fa anche erede dell’idea di mondialità di padre Savinio Mombelli. Il termine “mondialità”, neologismo degli anni sessanta, ormai di uso diffuso, e purtroppo spesso confuso con modelli di globalizzazione culturale mutuati dal mondo dell’economia e della finanza, indica un modo di guardare all’uomo come soggetto vivo e operante nel proprio ambiente, in un’ottica universale e non eurocentrica, e addita nell’educazione alla mondialità un metodo d’insegnamento e di trasmissione delle narrazioni storiche lungo una via comune per la liberazione di ciascuno e di tutti.

Il Cdsr è attualmente impegnato nella digitalizzazione degli scritti autografi di Conforti, nella catalogazione dei libri scritti da saveriani o sui saveriani, delle pubblicazioni dei centri studi per l’America latina, per l’Africa e per l’Asia; nella raccolta di testi di storia delle missioni saveriane, di articoli di antropologia, etnografia, linguistica, dizionari e traduzioni.

La sede dell’archivio generale dei missionari saveriani è aperta al pubblico e vi si può accedere facendone richiesta tramite l’indirizzo di posta elettronica cdsr@saveriani.org; il sito del Cdsr è consultabile all’indirizzo: http://centro-documentazione.saveriani.org.

La cura dell’archivio, l’inserimento dei dati informatici, i lavori di digitalizzazione dei documenti cartacei e l’incremento delle pubblicazioni richiedono al neonato Cdsr un massiccio impegno di lavoro e di studio; per questo i saveriani saranno grati a quanti fra studenti, religiosi e laici, che stimassero apprezzabile e condivisibile questo impegno, fossero disponibili a offrire il loro aiuto.

di Enzo Verzeletti

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

23 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE