Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Annunciate altre sanzioni contro Pyongyang

· Ma da Seoul giunge un nuovo invito al dialogo ·

 Se le sanzioni contro la Corea del Nord non funzioneranno il risultato «potrebbe essere molto spiacevole per il mondo». Non usa mezzi termini il presidente statunitense, Donald Trump, per disegnare lo scenario futuro, paventando «una fase 2 molto brutale» nel caso in cui le nuove pressioni contro Pyongyang non sortissero l’effetto desiderato.

«Stiamo lanciando il pacchetto di sanzioni contro la Corea del Nord più grande di sempre» ha annunciato Trump, riferendosi a misure che colpiranno 56 tra compagnie di navigazione e spedizione marittima e aziende commerciali, tutte accusate di assistere il regime di Pyongyang nell’evadere le precedenti sanzioni. Compagnie che, in sostanza, continuano a far arrivare in Corea del Nord il petrolio necessario ad alimentare i piani nucleari del governo, o per far uscire dal paese materie prime da vendere all’estero.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE