Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Anglicani contro i tagli alle spese per le famiglie

· Critiche al progetto di legge che riduce i sostegni fiscali nel Regno Unito ·

Preoccupazione per il crescente rischio di aumento della povertà nelle famiglie con bambini è stato espressa dall’arcivescovo di Canterbury, Justin Welby. Il presule — che verrà intronizzato come capo spirituale della Church of England e primate dell’Anglican Communion, in una cerimonia che si terrà il 21 marzo — ha unito la sua voce a quella di altri 43 vescovi anglicani che, in una lettera aperta pubblicata sul giornale londinese «The Sunday Telegraph», hanno denunciato le nuove politiche delle autorità statali del Regno Unito che penalizzano i sostegni fiscali alle famiglie. La House of Lords ha infatti in programma la discussione del Welfare Benefits Up-rating Bill, una legge proposta dal Governo attraverso la quale si stabilisce che gli aiuti fiscali potranno aumentare nei prossimi tre anni entro un tetto massimo dell’uno per cento, indipendentemente dalle variazioni dell’indice dei prezzi. La misura colpirebbe anche i sussidi di maternità, l’indennità disoccupazione, gli assegni per i figli a carico.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE