Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Ancora tensione tra Riad e Teheran

· ​Smentito un raid contro l’ambasciata iraniana nello Yemen ·

Civili yemeniti nelle aree della capitale Sana’a distrutte dai bombardamenti (Ansa)

Escalation di tensione tra Iran e Arabia Saudita. Ieri Teheran ha accusato Riad di avere colpito «deliberatamente con un raid aereo la sua ambasciata a Sana’a», capitale dello Yemen, ferendo alcune guardie. La notizia non è stata tuttavia confermata da fonti di stampa indipendenti.

E oggi la coalizione a guida saudita, che combatte i ribelli sciiti nello Yemen, ha smentito di aver bombardato la rappresentanza diplomatica iraniana. «Le indagini — si legge in un comunicato diffuso a Riad — hanno permesso di concludere che le accuse sono false e che nessuna operazione è stata condotta intorno o vicino all’ambasciata».

Intanto, mentre anche la Somalia ha preso le parti dell’Arabia Saudita rompendo le relazioni diplomatiche con la Repubblica islamica dell’Iran, il ministro della difesa di Riad ha escluso nel modo più assoluto che la disputa possa portare allo scoppio di un conflitto aperto tra i due Paesi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 gennaio 2019

NOTIZIE CORRELATE