Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Alunne congolesi abusate dagli insegnanti

In alcune scuole del Congo, insegnanti e autorità scolastiche approfittano del loro status per abusare delle alunne. Secondo l’organizzazione locale African Association for the Defence of Human Rights (Aadhr), l’ignoranza della legge e il timore di denunciare gli aguzzini continuano ad alimentare gli abusi sessuali in particolare a Kinshasa e Matadi. Il recente rapporto di Aadhr intitolato School and Sexual Abuse in DRC: Knowledge is Power denuncia circa cento casi di stupro avvenuti tra aprile e giugno in 45 scuole delle due città (i dati sono stati raccolti dalla polizia locale e da Aadhr). Nel 2006 il Paese africano ha approvato due leggi che prevedono condanne severe contro le aggressioni sessuali verso i minori di 16 anni, ma secondo il vice presidente nazionale del Congolese Association for Access to Justice (Caaj) tali norme sono insufficienti. In media, secondo Caaj, l’ufficio del pubblico ministero riceve circa 15 denunce la settimana, ma è fondamentale sollecitare ancora le studentesse a denunciare i tentativi di violenza.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE