Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Altri nigeriani inermi
massacrati da Boko Haram

· Almeno quarantatré morti nell’assalto a tre villaggi nello Stato nordorientale del Borno ·

Non si fermano in Nigeria i massacri perpetrati dai fondamentalisti islamici di Boko Haram. Un folto gruppo di jihadisti ha assaltato ieri armi in pugno tre villaggi nello Stato nordorientale del Borno, uccidendo non meno di quarantatré civili inermi. 

Un soldato nigeriano di pattuglia (Afp)

Lo riferiscono testimoni sul posto, spiegando che i miliziani sono arrivati a bordo di una ventina di motociclette a Matangale, Buraltima e Dirmanti, sparando all’impazzata sugli abitanti. Molte abitazioni sono state saccheggiate prima di essere date alle fiamme.

La notizia dell’ennesimo massacro è giunta in coincidenza con la conclusione di un vertice regionale ad Abuja, capitale nigeriana, dedicato proprio al contrasto al gruppo terrorista.

Nel corso dell’incontro è stato deciso che entro luglio saranno dispiegati gli oltre ottomila militari previsti per la Forza d’intervento congiunta multinazionale contro i miliziani fondamentalisti islamici di Boko Haram. È stata accolta anche la richiesta del nuovo presidente nigeriano, Muhammadu Buhari, di affidare stabilmente alla Nigeria il comando della missione militare. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE