Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

All’avanguardia del progresso

· Il cardinale segretario di Stato per i settantacinque anni di presenza salesiana in Vaticano ·

Sulle orme di don Bosco nel campo della comunicazione

Il cardinale segretario di Stato Tarcisio Bertone presiede nel pomeriggio di mercoledì 3 ottobre, nella Cappella Paolina del Palazzo Apostolico, la celebrazione eucaristica in occasione del settantacinquesimo anniversario della presenza dei salesiani in Vaticano. Chiamati da Pio XI alla direzione tecnica e amministrativa della Tipografia Poliglotta e dell’«Osservatore Romano», i figli spirituali di don Bosco sono presenti tra le sacre mura dal 2 agosto 1937, esattamente tre anni dopo la canonizzazione del fondatore, che  Papa Ratti aveva  conosciuto di persona a Torino-Valdocco, rimanendo impressionato dal suo oratorio e dalla sua scuola professionale. Per questo lo scorso 3 agosto si è svolta un’analoga celebrazione presieduta dal cardinale Raffaele Farina, archivista e bibliotecario emerito di Santa Romana Chiesa.

All'omelia odierna il cardinale Bertone parla di “una presenza discreta e fedele” sottolineando la “peculiare missione” che “tanti confratelli hanno adempiuto e ancora adempiono con costanza e competenza, nel nome di don Bosco”, e  “in spirito di obbedienza al Papa”. Una presenza laboriosa – aggiunge - che evidenzia due dimensioni caratteristiche della salesianità: quella ecclesiale e quella laicale.

Il cardinale Farina da parte sua si era domandato cosa direbbe oggi il fondatore della congregazione alla Chiesa del villaggio globale: “Ci vorrebbe fedeli – è stata la risposta - al nostro carisma nel lavoro quotidiano qui in Vaticano, in un settore vitale e delicato dell’irradiazione dell’insegnamento e dell’attività della Santa Sede”.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

17 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE