Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

All’addolorata

La prima spada trafisse tutti gli uomini

Sulla porta della perduta gioia, all’inizio.

Salomone Barillari «L’Addolorata ai piedi della croce» (1895)

Ma la seconda per te sola fu affilata.

Dopo venne la lancia ed aprì il cuore di tuo Figlio.

Tra la piaga di morte e quella che dà vita,

Muta dolente statua il peccatore t’incontra.

A lui dischiudi l’aspro cammino che redime,

Donna, pel santo varco della tua anima trafitta!

Margherita Guidacci

Il commento

All'Addolorata è una poesia giovanile di Margherita Guidacci pubblicata, senza firma, su «La Badia» (1945), il foglietto anonimo che Giorgio La Pira distribuiva la domenica ai poveri, fuori dalla chiesa, insieme al pane, e al quale Margherita Guidacci collaborava con poesie proprie e traduzioni. Fu poi inserita nella raccolta del 1961, Paglia e polvere.

Notevole per plasticità e densità semantica la forza di questo testo, assolutamente coeso: l’incipit e l’explicit si richiamano per corrispondenza d’immagini continuamente contrapposte. Alla prima ferita, quella dell’origine, si contrappone, risanatrice, quella del sacrificio eterno che insieme al Figlio trafigge la madre, come aveva predetto l’anziano Simeone nel Vangelo di Luca: «E a te una spada trafiggerà l’anima». Mosso dallo spirito, il pio israelita in un sussulto di gioia riconosce l’Unto del Signore nel bambino presentato al tempio, ma nella luce che gli si rivela, si rinnovano le antiche profezie che riguardano il Messia: liberatore di Israele nei panni del servo sofferente. Notevole tra le opposizioni, lo slittamento delle raffigurazioni, per cui Maria appare viva, presente e operante, nelle sue piaghe, mentre appare come muta dolente statua il peccatore che l’incontra. (anna maria tamburini)

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 agosto 2017

Prossimi eventi

NOTIZIE CORRELATE