Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Alla riconquista del suolo perduto

· Dossier del Wwf a cinquant'anni dalle alluvioni di Firenze e delle tre Venezie ·

Gli «angeli del fango» in una via di Firenze

«1966-2016. 50 anni dalle alluvioni di Firenze e delle tre Venezie. È ora di cambiare, si può, si deve» è il titolo del dossier, a cura di Andrea Agapito Ludovici, cui hanno collaborato Stefano Lenzi, Gigi Ghedin, Mariagrazia Midulla, Isabella Pratesi. Si tratta di un meticoloso studio che, dopo aver rievocato con significativi dettagli quei drammatici avvenimenti, illustra quanto è stato fatto da allora per evitare il ripetersi di simili disastri, denuncia al contempo quanto non è stato fatto e formula concrete proposte per meglio garantire, già nell’immediato futuro, la salvaguardia dell’intero territorio nazionale. In particolare si sottolinea la necessità di promuovere piani di adattamento ai cambiamenti climatici, sia a livello di bacino idrografico che per ampi comparti omogenei, come le aree metropolitane e le città; di applicare correttamente e in modo integrato le direttive europee in materia di gestione delle acque e delle energie rinnovate, e di realizzare una strategia interdisciplinare riguardo alle azioni da compiere a beneficio degli ecosistemi fluviali, coinvolgendo le adeguate competenze nella messa in opera di interventi di difesa e di valorizzazione del territorio. 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 marzo 2019

NOTIZIE CORRELATE