Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Predicare in francese

· La preghiera del venerdì al centro di un convegno di imam ·

 Sia nella forma sia nella sostanza la preghiera del venerdì, momento essenziale della vita della comunità islamica, deve essere adattata al contesto proprio dei musulmani francesi: è questa, in estrema sintesi, una delle conclusioni emerse dall’incontro svoltosi nei giorni scorsi alla moschea di Évry-Courcouronnes, non lontano da Parigi. Si è trattato di una giornata di formazione, organizzata dall’Unione delle moschee di Francia (Umf) e dal Consiglio europeo degli ulema marocchini, che ha riunito una settantina di imam venuti da tutto il Paese. Al centro della riflessione, la grande preghiera del venerdì, per la quale i fedeli sono invitati a recarsi in moschea, anche per ascoltare la predica dell’imam.

L’incontro — sul quale il quotidiano «La Croix» ha dedicato un ampio servizio nell’edizione del 20 aprile — ha messo in rilievo alcuni aspetti, affatto secondari. A esempio, per molti imam, in gran parte formati all’Istituto Mohammed vi di Rabat, una delle sfide consiste nell’adattarsi al ritmo della società francese: in pratica la preghiera del venerdì, che ha luogo nel pomeriggio, è difficilmente compatibile con una giornata di lavoro. Da qui il suggerimento agli imam, proposto durante il seminario, di accorciare al massimo la durata dei sermoni per consentire ai fedeli di assistervi integralmente quando questi ultimi hanno poco tempo a disposizione. E poi, l’importanza del contenuto: l’imam deve avere una solida conoscenza, non solo di questioni religiose ma anche della società francese nel suo insieme; deve rappresentare a tutti gli effetti “la voce della comunità”.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

19 novembre 2019

NOTIZIE CORRELATE