Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Alla fine un nuovo inizio

· ​Che cosa ci attende dopo la morte ·

I temi della morte e della vita eterna, con particolare riferimento allo sviluppo della riflessione teologica che la dottrina dei novissimi ha conosciuto dagli inizi del novecento fino ai giorni nostri, vengono affrontati nei loro snodi cruciali nel volume Meditazione sulle realtà ultime (Brescia, Queriniana, 2018, pagine 69, euro 5). Pubblichiamo il capitoletto conclusivo intitolato «Il principio escatologico».

«Quattro cavalieri dell’Apocalisse»  (xiii secolo, cripta della cattedrale  di Anagni, particolare)

Se dovessimo alla fine stringere il trattato sui novissimi, per fargli esprimere la sua punta di verità dogmatica e di spiritualità esistenziale, ne risulterebbe una escatologia breve, quasi il principio escatologico della teologia cristiana. Von Balthasar già nella sintesi del 1957 si orientava nell’«enorme delta» delle numerose correnti, riconducendo gli éschata all’éschaton, alla “cosa ultima”. Citando Agostino, «Ipse [Deus] post hanc vitam sit locus noster», continuava: «È Dio il “fine ultimo” della sua creatura. Egli è il cielo per chi lo guadagna, l’inferno per chi lo perde, il giudizio per chi è esaminato da lui, il purgatorio per chi è purificato da lui. Egli è colui per il quale muore tutto ciò che muore e che risuscita per lui e in lui». E continuava con una precisazione cristologica: «Ma egli lo è precisamente nel senso in cui è orientato verso il mondo, nel Figlio suo Gesù Cristo che è la rivelazione di Dio e perciò il compendio dei “fini ultimi”». Qui von Balthasar opera una concentrazione cristologica; potremmo anche dire: una rigorizzazione del discorso sui novissimi.

di Rosino Gibellini 

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

10 dicembre 2018

NOTIZIE CORRELATE