Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Al Shabaab rilancia la sfida

· Undici morti in un attentato nella zona più controllata di Mogadiscio ·

Gli insorti radicali islamici somali di al Shabaab, hanno rivendicato l’attentato che mercoledì sera ha provocato undici morti nel Jazeera Hotel, un albergo nei pressi dell’aeroporto internazionale di Mogadiscio. L’edificio è stato investito dalle deflagrazioni di tre potenti ordigni, due in rapida successione e il terzo un’ora dopo, mentre erano in atto le operazioni di soccorso. Secondo alcuni testimoni, c’è stata anche una nutrita sparatoria con i numerosi militari presenti nella zona. L’attacco, il primo del 2014, segue di una settimana il via libera dato dal Parlamento somalo al nuovo primo ministro Abdiweli Ahmed e mentre sono in atto le consultazioni per la formazione del suo Governo.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

21 febbraio 2020

NOTIZIE CORRELATE