Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Al Consiglio di sicurezza il rapporto sulle armi chimiche

· Damasco assicura che si atterrà alle direttive dell’Onu ·

Decisivi passi in avanti sul piano diplomatico per  scongiurare la minaccia di un’estensione del conflitto siriano. Oggi arriva sul tavolo del Consiglio di sicurezza il rapporto degli ispettori Onu sulle armi chimiche e Damasco si è detta pronta ad applicare le direttive che arriveranno dal Palazzo di Vetro, plaudendo inoltre all’accordo di sabato scorso a Ginevra tra Stati Uniti e Russia per evitare l'intervento armato. Così, mentre in tutto il mondo ci si interroga sulle reali possibilità di attuazione del piano  per lo smantellamento dell’arsenale chimico di Assad messo a punto nella città svizzera dal segretario di Stato americano, John Kerry, e dal ministro degli Esteri russo, Serghiei Lavrov, cresce dunque l’attesa per il rapporto sull’uso dei gas, che stasera gli ispettori dell’Onu presenteranno davanti al Consiglio di sicurezza. Il dossier verrà illustrato dal segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

18 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE