Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Africa a confronto
sulla sicurezza

· Forum a Dakar ·

Il forum sulla sicurezza di oggi e domani a Dakar si presenta nelle dichiarazioni dei partecipanti come il primo tentativo di darsi strutture continentali per fornire una risposta comune alle sfide poste dai gruppi terroristici. Il forum vuole diventare un appuntamento annuale sul modello delle analoghe conferenze di Monaco per l’Europa, di Manama per il Medio Oriente, di Halifax per l’America e di Singapore per il sud-est asiatico. A questa prima edizione partecipano, oltre ad alcuni capi di Stato, ministri di diversi Paesi, compreso quello della Difesa francese, Jean-Yves Le Drian, che si è fortemente impegnato nell’organizzazione insieme con il presidente senegalese, Macky Sall. «Auspichiamo di poter discutere su ciò che domani dovrà essere la sicurezza che gli africani dovranno provvedere a loro stessi e come ci si può arrivare», ha detto Le Drian, ricordando che l’idea del forum è nata lo scorso dicembre, al summit sulla pace e la sicurezza in Africa tenuto a Parigi per iniziativa del presidente François Hollande. La Francia ha in atto diverse missioni militari contro formazioni armate in diversi Paesi africani, soprattutto nel Sahel, ma anche nella Repubblica Centroafricana. Tuttavia, le fonti di Parigi precisano come l’obiettivo vada oltre le aree di stretto coinvolgimento francese. L’attenzione si concentrerà sui gruppi armati jihadisti del Sahel, sull’azione di Boko Haram in Nigeria. In discussione sono anche la sicurezza marittima, colpita dalla pirateria sia al largo delle aque somale sia nel Golfo di Guinea, e i traffici d’armi e di droga.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 gennaio 2019

NOTIZIE CORRELATE