Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Accordo
tra Hamas e Fatah

· Netanyahu annulla un incontro con i negoziatori palestinesi ·

Un bambino palestinese a Gaza (Reuters)

Le due fazioni palestinesi Hamas e Fatah mettono fine alle loro divisioni. Lo ha annunciato ieri il capo dell’amministrazione di Hamas nella Striscia di Gaza, Ismail Haniyeh, affermando che «la riconciliazione nazionale è stata raggiunta». Ismail Haniyeh ha incontrato Azzam Al Ahmed, inviato di Fatah, fazione maggioritaria dell’Olp (organizzazione per la liberazione della Palestina) e alla quale appartiene il presidente palestinese, Abu Mazen. Nel colloquio è stata concordata la formazione entro cinque settimane di un Governo palestinese di unità nazionale. Entro sei mesi si svolgeranno nuove elezioni nei Territori. Nessuna apertura dal premier israeliano, Benjamin Netanyahu, che ha annullato un incontro con i negoziatori palestinesi.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

25 agosto 2019

NOTIZIE CORRELATE