Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

​Accordo tra Canada,
Stati Uniti e Messico

· Annunciata l’intesa sul libero scambio che sostituisce il Nafta ·

Stati Uniti, Canada e Messico hanno raggiunto una nuova intesa di libero scambio per il Nord America denominata Usmca. Il nuovo patto sostituisce e aggiorna il North American free trade agreement (Nafta), che risaliva al 1994. La notizia è stata ufficializzata da un comunicato congiunto emesso da Washington e Ottawa nel quale si rendono noti anche alcuni particolari.

«L’Usmca (accordo Stati Uniti - Messico - Canada) offrirà ai nostri lavoratori, agricoltori, allevatori e imprenditori un accordo commerciale di grande qualità, che darà luogo a mercati più liberi, a un commercio più equo e a una crescita economica solida nella nostra regione», si legge nel testo pubblicato novanta minuti dopo la scadenza di una data posta come limite dagli Stati Uniti per coinvolgere anche il Canada nel compromesso già trovato con il Messico. Il rappresentante per il commercio statunitense Robert Lighthizer e il ministro degli esteri canadese Chrystia Freeland hanno commentato positivamente un risultato arrivato dopo un lungo braccio di ferro politico tra Ottawa e Washington, durante il quale non sono mancati momenti di alta tensione che hanno fatto temere che non si riuscisse a trovare un accordo definitivo nei termini previsti. Tutto il procedimento di revisione della normativa commerciale è iniziato con la decisione del presidente degli Stati Uniti Donald Trump di rivedere il Nafta, l’intesa che ha fatto da apripista a molti accordi multilaterali fino all’ingresso della Cina nell’Organizzazione mondiale del commercio (Wto). La firma da parte di Ottawa è arrivata dopo che è stato risolto uno dei punti più controversi, quello che riguarda i sussidi economici canadesi agli allevatori e all’industria lattiero-casearia nazionale.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

22 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE