Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Accanto ai cristiani perseguitati

· Appello del cardinale Sandri per il Medio Oriente ·

Un forte appello per i cristiani perseguitati in Medio oriente è stato lanciato in Argentina dal cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali. Nella cattedrale di Salta, domenica 4 agosto, il porporato ha ricordato le violenze e le tensioni soprattutto in Siria, in Iraq e in Egitto, invitando tutti a pregare per la pace, la stabilità e la riconciliazione. «Elevo — ha detto il porporato durante l’omelia della celebrazione eucaristica — un’ardente supplica al Signore per tutti i cristiani che in Oriente, come in ogni altra parte del mondo, soffrono a causa di una violenza insensata, per nulla giustificata da alcuna motivazione religiosa, e per i cristiani che sono perseguitati». Il cardinale Sandri non ha mancato di ricordare tutte le persone sequestrate e, espressamente, i due vescovi ortodossi e anche il gesuita italiano Paolo Dall’Oglio, con la speranza che queste complesse situazioni si possano risolvere presto per il meglio. E alla comunità cristiana di Salta — nella persona dell’arcivescovo Mario Antonio Cargnello — ha consegnato proprio questa grande intenzione di preghiera per la pace in Medio oriente, una questione «che sta molto a cuore a Papa Francesco e a tutta la Chiesa».

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

14 ottobre 2019

NOTIZIE CORRELATE