Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

Abe
in Europa

· Corea del Nord e commercio al centro dei colloqui ·

Il premier Abe durante una cerimonia ufficiale a Tokyo (Afp)

Gli ultimi, importanti sviluppi nella penisola coreana e l’importanza del libero mercato e delle regole sugli scambi a livello internazionale, saranno i principali temi in discussione nel tour europeo del primo ministro giapponese, Shinzo Abe, che si concluderà a Bruxelles, con la partecipazione al vertice Asia-Europa (Asem) del 18 ottobre prossimo. Il viaggio inizia dalla Spagna, dove oggi Abe incontrerà il presidente del governo, Pedro Sánchez, e il re, Filippo vi, per celebrare il centocinquantesimo anniversario dell’avvio dei rapporti diplomatici bilaterali tra Madrid e Tokyo.

Mercoledì, il primo ministro nipponico sarà invece ospitato a Parigi dal presidente francese, Emmanuel Macron, per discutere di sicurezza marittima e cooperazione navale.

Al vertice biennale dell’Asem di Bruxelles — che inizia giovedì — saranno presenti i rappresentanti di 53 stati, tra i quali le delegazioni di trenta nazioni europee e 21 paesi asiatici, oltre all’Ue e al segretariato dell’Associazione delle nazioni del sud-est asiatico. Al centro delle discussioni, i cambiamenti climatici, l’inquinamento causato dalla plastica negli oceani, la sicurezza online e la lotta alle disparità di genere. Abe parlerà anche degli sviluppi del programma di denuclearizzazione della Corea del Nord e delle dispute territoriali con la Cina. Nel corso del suo soggiorno a Bruxelles, Shinzo Abe avrà una serie di colloqui con il presidente della Commissione europea, Jean-Claude Juncker, con il premier di Singapore, Lee Hsien Loong, e altri leader di stato, tra cui il presidente del consiglio dei ministri italiano, Giuseppe Conte.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

20 settembre 2019

NOTIZIE CORRELATE