Avviso

Questo sito utilizza cookies...
I cookies sono piccoli file di testo che aiuto a migliorare la sua esperienza di navigazione nel nostro sito. Navigando in ogni parte di questo sito lei autorizza l'utilizzo dei cookies. Maggiori informazioni sulla policy dei cookies visualizzando le Condizioni di utilizzo.

A tutela dei bambini migranti

· Le Nazioni Unite sui pericoli degli abusi e dello sfruttamento ·

Non si deve offrire ai bambini migranti un livello inferiore di trattamento rispetto agli altri bambini: lo ha dichiarato, ieri a Ginevra, l’alto commissario Onu per i Diritti Umani, Navi Pillay, durante un dibattito alle Nazioni Unite sul tema dei minori migranti, promosso dalla Rappresentanza italiana presso le organizzazioni internazionali di Ginevra.  Pillay ha denunciato che «sistemi inadeguati di protezione dell’infanzia si traducono in gravi lacune di protezione per i bambini migranti in ogni regione del mondo».

E oggi le Nazioni Unite hanno pubblicato uno studio sui pericoli d’abuso e di sfruttamento che minacciano i bambini migranti, soprattutto nell’America Latina: lo studio contiene anche un appello rivolto a tutte le autorità competenti affinché s’impegnino a garantire una maggiore protezione dei  diritti umani dei più giovani.

Il titolo del dossier è Infanzia e migrazioni internazionali nell’America latina e Caraibica, pubblicato dall’Unicef e dalla Commissione Onu per l’America latina e Caraibi (Eclac). Si rileva che l’emigrazione può creare opportunità di studio e di lavoro per i bambini; ma nello stesso tempo si evidenzia che esistono aspetti negativi legati alla migrazione. Basti pensare, per esempio, a quando i genitori emigrano, affidando i propri bambini alle cure di altre persone, o a quando i bambini sono esposti ad abusi e a violazioni dei loro diritti, durante la migrazione da un Paese all’altro.

EDIZIONE STAMPATA

 

IN DIRETTA

Piazza S. Pietro

26 maggio 2019

NOTIZIE CORRELATE